La Valle del Tempo

Futili arpeggi

Pagine: 120
Dimensioni Volume (cm): 14 x 21
ISBN: 979-12-81678-20-0

La poesia è legata all’inconscio e l’inconscio è il luogo della poesia. Luogo che attende il simbolo per urlare l’emersione da una serie indefinita di soggiacenze ed aggregare affioramenti che possano proiettare emozioni multicolori.

La poesia diviene nel ritmo la tappa dell’informe che cerca la forma, del caos che cerca l’ordine, della speranza che cerca l’esperienza, dell’impossibile che cerca il possibile, semplicemente un messaggio in bottiglia che vive della speranza di un possibile dialogo differito nel tempo.

Antonio Spagnuolo, poeta di squisita finezza, prosciuga nella sua essenzialità il «pensiero iconico», facendo emergere echi di un oltre inattingibile e cifre inquietanti di un’inconscia pulsione scopica.

LEGGI L'ESTRATTO

Dello stesso autore...
Potresti voler leggere anche...